Riaperture cinema: dal 26 aprile i film degli Oscar sono in sala

Nei prossimi giorni avremo l'occasione di vedere i lungometraggi in nomination proiettati

Domani, 26 aprile, finalmente, dopo quasi un anno di chiusura, riapriranno i cinema. La settimana entrante infatti vedrà l’apertura delle sale cittadine di tantissime città. I cinema più grandi, come The Space o Uci invece, dovranno aspettare ancora fino a metà maggio per poter tornare a proiettare al pubblico.

Una bella e suggestiva coincidenza sembra rendere l’attesa di domani ancora più entusiasmante. Nelle sale infatti saranno inizialmente proiettati i film da Oscar in attesa di essere premiati questa sera. Per gli amanti del cinema questa notizia non è certamente da sottovalutare: a poche ore dalla premiazione più importante del mondo saranno disponibili in sala proprio i film premiati.

Una riapertura da Oscar

Lonigro, presidente dei distributori nell’Anica e direttore di 01 Distribution, ha confermato all’Ansa che le riaperture dei cinema saranno graduali e non di massa. Questo sempre per prevenire eventuali possibilità di contagio. Ovviamente le regioni arancioni e rosse come la Sardegna, dovranno attendere altro tempo. Nonostante ciò la notizia ha emozionato milioni di italiani che non vedono l’ora di rientrare nei propri cinema del cuore per visionare i film candidati all’Oscar. Già da domani in sala saranno presenti “Minari”, il film coreano diretto da Lee Isaac Chung e “Mank” di David Fincher. Da giovedì 29 aprile invece in sala arriverà il favorito “Nomadland” di Chloé Zhao e Una donna promettente di Fennel.

Ma al cinema non saranno presenti solo i film candidati: ci sarà infatti anche il ritorno dei blockbuster. Primo tra tutti, attesissimo, è il live action “Crudelia”. Il film della Disney debutterà nello stesso momento anche su Disney +, con la magnifica interpretazione di Emma Stone. Insomma, questa notizia sembra farci respirare qualche attimo di libertà. Gli amanti del cinema potranno occupare nuovamente le loro poltrone preferite e gustarsi la visione non solo dei premi Oscar, ma anche delle future prossime uscite.

 

LEGGI ANCHE: La casa di carta 5, Rio saluta il suo personaggio: presto novità sulla serie spagnola

Exit mobile version