PersonaggiPrimo Piano

Il curioso caso di Benjamin Button, a Brad Pitt servivano 5 ore di trucco ogni volta

In onda stasera su Iris il film con Brad Pitt e Cate Blanchett

Uscito nelle sale cinematografiche ormai 12 anni fa, Il curioso caso di Benjamin Button continua a emozionare tutti. In onda stasera alle 21:00 su Iris, il film ha ricevuto un’accoglienza entusiasta, ottenendo ben 13 nomination ai Premi Oscar 2009. Diretta da David Fincher, la pellicola vede Brad Pitt ricoprire il ruolo principale.

La vicenda ripercorre l’intera storia, unica senza dubbio, di Benjamin Button: nato con le sembianze di un uomo anziano, il protagonista ringiovanisce man mano che cresce. Proprio per rendere nel miglior modo possibile questa metamorfosi continua, Brad Pitt ha dovuto sottoporsi a estenuanti ore di trucco, rendendosi irriconoscibile. La star hollywoodiana, infatti, ha dimostrato di poter mettere in secondo piano il proprio aspetto a favore dell’arte cinematografica. Il curioso caso di Benjamin Button gli ha quindi consentito di offrirsi in una nuova, inedita veste.

Il curioso caso di Benjamin Button, una svolta nella carriera di Brad Pitt

Il film si basa sull’omonimo racconto breve di Francis Scott Fitzgerald del 1922, che solo tre anni dopo ha pubblicato Il grande Gatsby. Impreziosito da un cast stellare, nel film prendono parte, infatti, i Premi Oscar Cate Blanchett, Tilda Swinton, Mahershala Ali e un’irriconoscibile Elle Fanning. Il curioso caso di Benjamin Button è costruito come un lungo flashback, innescato all’inizio dall’ormai anziana Daisy Fuller (Blanchett). La donna, prossima alla morte, ha deciso di raccontare alla figlia Caroline, la storia di un amore mai dimenticato, il suo vero amore: l’incredibile vicenda di Benjamin Button.

Il film, nel corso dei suoi 166 minuti, ne ripercorre l’intera esistenza: ci troviamo nel 1918 a New Orleans. Un neonato, abbandonato sulle scale di una casa di riposo, viene tratto in salvo. Fin da subito è evidente che non si tratta di un bambino come gli altri. Accudito dalla signora Queenie, la governante, al piccolo viene dato il nome di Benjamin Button. All’età di 12 anni, pur dimostrandone una settantina, conoscerà la coetanea Daisy: un incontro che segnerà inevitabilmente la vita di entrambi. I due si ritroveranno più volte fino a quando, anni dopo, Daisy sarà cresciuta e Button ringiovanito. Incontratisi “a metà strada”, capiranno davvero ciò che provano, sebbene la loro storia d’amore sia inevitabilmente impossibile.

Il curioso caso di Benjamin Button ha segnato una svolta decisiva nella carriera di Brad Pitt. Da sempre riconosciuto tra gli uomini più affascinanti del cinema, la star ha dato modo di mostrare un lato inedito di sé. Per ricoprire il ruolo, infatti, il divo si è dovuto sottoporre a 5 ore di trucco, ogni volta, “sacrificando” quella perfezione e quella bellezza che da sempre lo hanno contraddistinto. Ciò, tuttavia, gli ha comportato una nomination agli Oscar come miglior attore protagonista. Ma, soprattutto, gli ha permesso di offrirci una delle sue performance più indimenticabili e che, stasera, potremo rivivere alle 21:00 su Iris.

Back to top button