Gomorra 5 sarà l’ultima stagione: chiude la serie cult di Sky

Dopo mesi di indiscrezioni, arriva l’ufficialità: Gomorra 5 sarà l’ultima stagione della serie televisiva cult del palinsesto di Sky. Un’ipotesi che i fan dello sceneggiato avevano già preso in considerazione – e iniziato a metabolizzare – negli scorsi mesi. Era stato Riccardo Tozzi, presidente di Cattleya, a mettere la pulce nell’orecchio. «Al momento, riteniamo che questa sia l’ultima stagione. Non si sa mai. Ma al momento, la pensiamo come l’ultima stagione», aveva raccontato in un’intervista rilasciata a Deadline. Oggi, però, i timori dei più affezionati sono stati confermati nientemeno che dai due protagonisti della serie televisiva.

La chiusura della serie

Sono stati proprio Salvatore Esposito e Marco D’Amore – nella serie rispettivamente Genny e Ciro – a confermare che con Gomorra 5 la serie arriverà alla sua naturale conclusione. Lo hanno fatto durante la presentazione odierna di Sky, che ha lanciato i suoi nuovi prodotti seriali. «È struggente il pensiero che questa avventura arriverà alla chiusura», hanno raccontato i due attori. Un’ufficialità che è stata inoltre veicolata dallo stesso Esposito, che sul suo profilo Instagram ha pubblicato una foto di lancio della quinta stagione dello sceneggiato. «Oggi l’annuncio ufficialesiamo all’ultima stagione, l’ultimo pezzo di racconto, l’ultimo tratto di strada. Io e te sempre uno di fianco all’altro, Marco D’Amore. Bellezza e malinconia infinita anche in questa fine», si legge nella didascalia volta ad accompagnare lo scatto.

Gomorra 5: le anticipazioni dell’ultima stagione

Ora che è ufficiale che la serie tv sta giungendo alla sua conclusione, le aspettative su Gomorra 5 sono inevitabilmente molto alte. Le riprese sono già iniziate e qualche anticipazione ha iniziato a trapelare. Prima tra tutte: il ritorno di Marco D’Amore nei panni di Ciro, che avevamo visto uscire di scena alla terza stagione. Sarà il momento, per i due protagonisti, di confrontarsi ancora l’uno con l’altro, nel pieno di una nuova guerra a Napoli, ora che la pace con i Levante è stata rotta.

Commenti

commenti