Olivia de Havilland, addio all’ultima superstite del cast di Via col vento

È morta a Parigi dopo aver compiuto 104 anni e aver vissuto una vita ricca di soddisfazioni professionali. Olivia de Havilland si è spenta nel sonno nella sua casa parigina, in un appartamento vicino al Bois de Boulogne dove viveva dal 1955. Era l’ultima delle superstiti del cast di Via col vento, film nel quale aveva – in maniera indimenticabile – interpretato il ruolo di Melanie Hamilton Wilkes, co-protagonista femminile assieme a Rossella O’Hara (i cui panni erano stati vestiti da Vivien Leigh).

La carriera di Olivia de Havilland

Ultima delle grandi dive dell’epoca d’oro di Hollywood, Olivia de Havilland ha saputo costruirsi una straordinaria carriera cinematografica e televisiva. Il debutto avvenne nel 1935, quando fu scritturata nel cast della trasposizione dello shakespeariano Sogno di una notte di mezza estate, diretto da Max Reinhardt e William Dieterle. Ovviamente l’apice del successo venne toccato dall’attrice nel 1939, quando le venne affidato il ruolo della dolce Melania Hamilton in Via col vento. È stata proprio questa interpretazione a consegnarle un posto d’onore nell’olimpo del cinema, rendendo il suo ricordo immortale. Per questo ruolo ottenne la sua prima nomination agli Oscar come Miglior attrice non protagonista. Tuttavia quell’anno fu Hattie McDaniel a conquistare la statuetta d’oro, per il medesimo film.

I premi e i riconoscimenti

Olivia de Havilland dovette aspettare pochi anni per conquistare il suo primo Premio Oscar. Nel 1947 ottenne il riconoscimento come Miglior attrice protagonista nel film A ciascun il suo. Un premio che venne bissato tre anni più tardi, nel 1950, questa volta per la sua indimenticabile interpretazione ne L’ereditiera. Per lo stesso ruolo ottenne anche il Golden Globe per la Miglior attrice in un film drammatico. Golden Globe che le venne conferito anche 37 anni più tardi, nel 1987, come Miglior attrice non protagonista in una serie. Si trattava di Anastasia – L’ultima dei Romanov. Questo fu anche uno degli ultimi ruoli che la donna ricoprì prima di abbandonare la carriera cinematografica e televisiva.

Commenti

commenti