Addio a Giuliana Calandra, l’attrice di Profondo Rosso

E’ scomparsa all’età di 82 anni, l’attrice Giuliana Calandra. Volto di tantissimi film italiani, la Calandra è morta domenica 25 novembre ad Aprilia, in provincia di Latina. Ad annunciare la sua morte i fratelli, Giovanni e Carlo, insieme al figlio Tomaso Radaelli. Nata a Torino, Giuliana Calandra ha iniziato sin da giovanissima a muovere i primi passi nel mondo del cinema.

E’ lei che ha ricoperto un ruolo secondario in Profondo Rosso di Dario Argento.  La scena del film che la vedeva protagonista, tra bambole impiccate al soffitto e uccelli trafitti da spilli, è ricordata come una delle più inquietanti in quello che è uno dei migliori film horror di sempre. Nella sua carriera, teatrale, televisiva e cinematografica, tantissimi lavori importanti, con nomi centrali per il cinema italiano: da Federico Fellini a Michelangelo Antonioni, fino ad arrivare a Bernardo Bertolucci e Sergio Leone. Il suo ultimo lavoro risale al 2008, con Lino Banfi ha partecipato alla pellicola “L’allenatore nel pallone 2“, diretta da Sergio Martino.

Commenti

commenti