Festa del Cinema di Roma: ecco tutti i film in concorso

Pronti, partenza, via: quest’anno, 2018, arriva la tredicesima edizione della festa del Cinema di Roma. La nuova edizione della Festa del Cinema di Roma si svolge dal 18 al 28 ottobre 2018 all’Auditorium Parco della Musica. Qui tutto quello che c’è da sapere sulla rassegna cinematografica della Capitale, anche quest’anno affidata alla direzione artistica di Antonio Monda.

Tutti i Film della selezione ufficiale

  • AMERICAN ANIMALS
    di Bart Layton, Stati Uniti, Regno Unito, 2018, 116’
  • BAD TIMES AT THE EL ROYALE | 7 SCONOSCIUTI A EL ROYALE
    di Drew Goddard, Stati Uniti, 2018, 141’
  • BAYONETA
    di Kyzza Terrazas, Messico, Finlandia, 2018, 95’
  • BEAUTIFUL BOY
    di Felix Van Groeningen, Stati Uniti, 2018, 112’
  • CORLEONE IL POTERE ED IL SANGUE
    CORLEONE LA CADUTA
    di Mosco Levi Boucault, Francia, 2018, 151’ (81’+70’)
  • CORRENDO ATRÁS | RUNNING AFTER
    di Jeferson De, Brasile, 2018, 86’
  • DIARIO DI TONNARA
    di Giovanni Zoppeddu, Italia, 2018, 70’
  • ETER | ETHER | ETERE
    di Krzysztof Zanussi, Polonia, Ucraina, Ungheria, Lituania, Italia, 2018, 118’
  • FAHRENHEIT 11/9
    di Michael Moore, Stati Uniti, 2018, 120’
  • FØR FROSTEN | BEFORE THE FROST
    di Michael Noer, Danimarca, 2018, 104’
  • FUNAN
    di Denis Do, Francia, Lussemburgo, Belgio, Cambogia, 2018, 86′
  • THE GIRL IN THE SPIDER’S WEB | MILLENNIUM: QUELLO CHE NON UCCIDE
    di Fede Álvarez, Regno Unito, Germania, Svezia, Canada, Stati Uniti, 2018, 110’
  • GREEN BOOK
    di Peter Farrelly, Stati Uniti, 2018, 130’
  • HALLOWEEN
    di David Gordon Green, Stati Uniti, 2018, 109′
  • THE HATE U GIVE
    di George Tillman Jr., Stati Uniti, 2018, 132’
  • HERMANOS | BROTHERS
    di Pablo Gonzaléz, Colombia, 2018, 89’
  • THE HOUSE WITH A CLOCK IN ITS WALLS | IL MISTERO DELLA CASA DEL TEMPO
    di Eli Roth, Stati Uniti, 2018, 105’
  • IF BEALE STREET COULD TALK | SE LA STRADA POTESSE PARLARE
    di Barry Jenkins, Stati Uniti, 2018, 119’
  • AN IMPOSSIBLY SMALL OBJECT
    di David Verbeek, Taiwan, Paesi Bassi, Croazia, 2018, 100’
  • JAN PALACH
    di Robert Sedlácek, Repubblica Ceca, Slovacchia, 2018, 124’
  • KURSK
    di Thomas Vinterberg, Belgio, Lussemburgo, 2018, 117’
  • LIGHT AS FEATHERS
    di Rosanne Pel, Paesi Bassi, 2018, 85’
  • THE LITTLE DRUMMER GIRL
    di Park Chan-wook, Regno Unito, 120’ (episodi 1-2)
  • MERE PYAARE PRIME MINISTER | MY DEAR PRIME MINISTER
    di Rakeysh Omprakash Mehra, India, 2018, 105’
  • MIA ET LE LION BLANC | MIA E IL LEONE BIANCO
    di Gilles de Maistre, Francia, Germania, Sudafrica, 2018, 97’
  • MONSTERS AND MEN
    di Reinaldo Marcus Green, Stati Uniti, 2018, 95’
  • LA NEGRADA | BLACK MEXICANS
    di Jorge Pérez Solano, Messico, 2018, 102’
  • LAS NIÑAS BIEN | THE GOOD GIRLS
    di Alejandra Márquez Abella, Messico, 2018, 94’
  • THE OLD MAN & THE GUN
    di David Lowery, Stati Uniti, 2018, 93’
  • POWRÓT | BACK HOME
    di Magdalena Łazarkiewicz, Polonia, 2018, 106’
  • A PRIVATE WAR
    di Matthew Heineman, Stati Uniti, 2018, 106’
  • SANGRE BLANCA | WHITE BLOOD
    di Barbara Sarasola-Day, Argentina, 2018, 97’
  • STAN & OLLIE | STANLIO E OLLIO
    di Jon S. Baird, Regno Unito, 2018, 97’
  • THEY SHALL NOT GROW OLD
    di Peter Jackson, Regno Unito, Nuova Zelanda, 2018, 100’
  • THREE IDENTICAL STRANGERS
    di Tim Wardle, Stati Uniti, 2018, 96’
  • TITIXE
    di Tania Hernández Velasco, Messico, 2018, 62’
  • IL VIZIO DELLA SPERANZA
    di Edoardo De Angelis, Italia, 2018, 90’
  • WATERGATE
    di Charles Ferguson, Stati Uniti, 2018, 260’ (4 episodi)
  • BOY ERASED
    di Joel Edgerton, Stati Uniti, 2018, 114′
  • DA XIANG XI DI ER ZUO | AN ELEPHANT SITTING STILL
    di Hu Bo, Cina, 2018, 234’
  • DEAD IN A WEEK: OR YOUR MONEY BACK | MORTO TRA UNA SETTIMANA… O TI RIDIAMO I SOLDI
    di Tom Edmunds, Regno Unito, 2018, 86’
  • THE MISEDUCATION OF CAMERON POST | LA DISEDUCAZIONE DI CAMERON POST
    di Desiree Akhavan, Stati Uniti, 2018, 91’

Festival del Cinema di Roma: i premi e i vincitori

Competitivo fino all’edizione 2013, il festival diviene non competitivo a partire dal 2014, lasciando al pubblico il compito di decretare il vincitore in ognuna delle sezioni esistenti.

  • 2006 Playing the Victim – Kirill Serebrennikov
  • 2007 Juno – Jason Reitman
  • 2008 Opium War – Siddiq Barmak
  • 2009 Fratellanza (Brotherhood) – Nicolo Donato
  • 2010 Kill Me Please – Olias Barco
  • 2011 Cosa piove dal cielo? (Un cuento chino) – Sebastián Borensztein
  • 2012 Marfa Girl – Larry Clark
  • 2013 Tir – Alberto Fasulo

Commenti

commenti