April e Arizona licenziate da Grey’s Anatomy: Krista Vernoff rivela (finalmente) il vero motivo

La notizia sull’uscita di scena di April Kepner e Arizona Robbins dal medical drama di Shonda Rhimes, Grey’s Anatomy, sta ancora facendo parlare. E’ stata Krista Vernoff, la nuova showrunner, a rivelare (finalmente, potremmo dire) il vero motivo degli addii di due delle interpreti più amate della serie tv. Sarah Drew e Jessica Capshaw hanno dovuto lasciare il set definitivamente solo e soltanto per questione di “sovraffollamento”. Si era arrivati ad un punto in cui c’erano troppi personaggi ingestibili. La Vernoff è tornata sull’argomento “Arizona e April” in un’intervista su Variety: “Sono tornata nella stagione 14, dopo sette anni di assenza. Al mio arrivo, avevamo 14 volti regolari e non era gestibile, non c’era abbastanza tempo per tutti, ho preso decisioni difficili e complicate la scorsa stagione, ma ho ancora dieci interpreti abituali nella serie, che sono lì da molto tempo e che mi permettono di portare alcune guest star ad interagire con i regolari. Le guest star sono spesso la chiave per mantenere le cose fresche e vive, dando alle persone nuove energie”.

Sarah Drew, tra le due, è quella che è rimasta più male per la sua uscita di scena. Così tempo fa commentava la situazione: ““È accaduto nel pomeriggio, sono tornata alla mia roulotte e ho pianto. Un gruppo di persone è entrato per abbracciarmi e piangere con me, dicendomi che erano così tristi per il fatto che stessi andando via. Dovevo essere l’ombra di Kevin McKidd per l’intero episodio con la speranza di dirigere una puntata di Grey’s, ma sembrava che non fosse più possibile”. Per lei è stato un momento davvero difficile e che le ha fatto perdere la fiducia in sé stessa, recuperata poi dopo grazie alla nomination agli Emmy per la webserie da lei diretta Grey’s Anatomy – B Team. E sul rapporto travagliato di April e Jackson, l’attrice ha rivelato: “Ero sconvolta dal fatto che Jackson e April non tornassero insieme. Pensavo che fossero destinati a tornare insieme e che si sarebbero sposati di nuovo e si sarebbero resi conto che erano stati pazzi e che sarebbe stato un lungo e lento ritorno di fiamma. Ma dopo averci pensato, c’è una vera dolcezza in quella storia della fede di April: è scappata con Jackson e l’ha amato e non si è pentita di un solo secondo di quella relazione perché ha fatto maturare il suo cuore e ha avuto con lui una bella figlia. È cresciuta come donna e come persona di fede, tutto doveva succedere, ma c’era qualcosa di bello nella storia della redenzione tra April e Matthew

Commenti

commenti