Grey’s Anatomy 15: Ellen Pompeo rivela le sue idee per la nuova stagione

In autunno andrà in onda la quindicesima stagione di Grey’s Anatomy. Dopo le prime indiscrezioni rivelate dalla showrunner Krista Vernoff, ora arrivano le idee di Ellen Pompeo. Di cosa tratteranno i nuovi episodi?

Dopo le prime indiscrezioni rivelate dalla showrunner di Grey’s Anatomy, Krista Vernoff (LEGGI ANCHE: KRISTA VERNOFF SPOILERA LE PRIME INDISCREZIONI), ora arrivano le idee di Ellen Pompeo. La star indiscussa dello show della ABC, e trasmesso in Italia su FoxLife, ha dichiarato le sue ultime idee sui nuovi episodi della serie tv.

In un’intervista, l’interprete di Meredith Grey, ha svelato le tematiche che vorrebbe affrontare nella nuova stagione. Per ora si tratta solo di ipotesi e non sappiamo se si concretizzeranno davvero e potranno essere trattate negli episodi. La Pompeo vorrebbe infatti un approccio più pragmatico nel campo della medicina, entrando nel cuore delle malattie e patologie dei pazienti: “Vorrei parlare delle malattie neurologiche, e delle cause patologiche in generale“, poi ha continuato: “Ciò che mangiamo, cosa respiriamo, gli elementi che compongono il nostro cibo, l’aria e l’acqua. Cosa fa davvero ammalare le persone. Vorrei davvero che si parlasse di questo”, sottolineando l’importanza che l’alimentazione ha nelle nostre vite e in quelle dei nostri figli.

Intanto, continuano gli addii a April e Arizona. Jesse Williams, l’interprete di Jackson Avery, ha salutato la sua collega Sarah Drew. L’attore sembra non aver ancora superato l’uscita di scena della sua “ex moglie” (come gran parte del pubblico) e a proposito ha rivelato: “Voglio dire, l’intera faccenda è molto triste. È piuttosto spiacevole. Lei era la mia partner, la mia compagna, quindi è stato molto spiacevole, ma è stata davvero una grande professionista e ha fatto un lavoro incredibile fino all’ultimo ciak. Sono davvero orgoglioso di aver avuto tutto quel tempo insieme a lei”.

Grey's Anatomy 15: Ellen Pompeo rivela le sue idee per la nuova stagione

Photo credits Facebook

 

Commenti

commenti