Salento Finibus Terrae Film Festival: la Puglia incontra il cinema

Manca ormai poco all’undicesima edizione del Salento Finibus Terrae Film Festival diretto da Romeo Conte: si terrà dal 20 al 28 luglio, facendo tappa in diverse e suggestive località dell’Alto Salento in provincia di Brindisi: da San Vito dei Normanni a Savelletri, da Torre Canne a Selva di Fasano. L’ingresso è gratuito fino a esaurimento posti, il programma è ricco. La serata di apertura avrò come location l’Arena Don Tonino Bello di Villa Europa a San Vito dei Normanni e sarà presente anche Alessandro Gassman; verrà proiettato il lungometraggio che segna il suo debutto alla regia, Razzabastarda.

La sera dopo toccherà al film Mozzarella Stories, che sarà presentato personalmente dal regista Edoardo De Angelis e da alcuni componenti del cast fra cui Luisa Ranieri, Massimiliano Gallo, Giovanni Esposito e Massimiliano Rossi. Tra gli altri ospiti, il regista Pippo Mezzapesa che il 27 luglio, con Pinuccio Lovero, presenterà al pubblico il suo film Pinuccio Lovero, Yes I can.

Sei le sezioni competitive del festival, tutte dedicate a cortometraggi italiani e internazionali: Diritti Umani, Mondo Corto, Corto Italia, Documentari, Thriller-Noir-Horror e Animazione. Quasi 70 lavori provenienti da Germania, Stati Uniti, Spagna, Francia, ma anche Gran Bretagna e San Marino, che saranno premiati la sera del 24 luglio in presenza – tra gli altri – di Adriano Giannini e Paolo Sassanelli.

La caratteristica di questo festival indipendente – ha spiegato Romeo Conte – è quella di accogliere in terra di Puglia tutti gli operatori del cinema ospitandoli in luoghi di grande suggestione e tradizione, oltre a proiettare nelle piazze il Cinema dei nuovi talenti di oggi e domani“.

Foto by Kikapress

Commenti

commenti