Cannes 2018: ecco il primo vincitore della 71 esima edizione del Festival del cinema

Si sta per concludere la 71 esima edizione del Festival di Cannes e si iniziano a decretare i vincitori delle varie categorie. L’Italia è in concorso con Dogman di Matteo Garrone e Lazzaro felice di Alice Rohrwacher. Ecco il vincitore della categoria: Settimana della critica.

Si sta per concludere la 71 esima edizione del Festival di Cannes. Sabato 19 maggio, dopo più di dieci giorni di proiezioni e presentazioni, il concorso si concluderà con il vincitore della Palma d’Oro. Nel frattempo è stato nominato il primo vincitore di Cannes 2018 per la categoria: Settimana della critica.

E’ il film franco-brasiliano-portoghese Diamatino a vincere la Settimana della critica. Il film portoghese di Gabriel Abrantes e Daniel Schmidt, è la storia di un campione di calcio superstar che finisce per diventare perfino la mascotte di un partito politico ultra nazionalista. Gli autori hanno rivelato che l’ispirazione è il bomber del Real Madrid, Cristiano Ronaldo. Per un po’ tutti avevano ipotizzato che il calciatore potesse fare un salto sulla Croisette. Cosa però che non è avvenuta. Per i Premi più importanti dobbiamo invece aspettare il 19 maggio, giorno di chiusura del Festival dove si decreterà il vincitore della Palma d’Oro e degli altri Premi. Cate Blanchett e il resto della giuria avranno molto da discutere. Per L’Italia sono in concorso Dogman di Matteo Garrone e Lazzaro felice di Alice Rohrwacher.

Per la sezione Un Certain Regard invece troviamo Euphoria di Valeria Golino, che ha messo in scena l’amore fraterno ritrovato dai sue protagonisti, interpretati da Riccardo Scamarcio e Valerio Mastrandrea. Intanto gli altri Premi assegnati sono per: Hector Malot – The Last Day Of The Year, della regista greca Jacqueline Lentzou, che ha vinto come Miglior cortometraggio, l’islandese-franco-ucraino Woman at War e il franco-indiano Sir. Attore rivelazione è Felix Maritaud per Sauvage di Camille Vidal-Naquet.

Cannes 2018: ecco il primo vincitore della 71 esima edizione del Festival del cinema

Diamantino di Gabriel Abrantes e Daniel Schmidt, vincitore della categoria Settimana della critica

Photo credits Facebook

Commenti

commenti