Il libro di Silvio Muccino diventa un film con Luca Marinelli? Scatta l'”appello”

Silvio Muccino, in libreria con il romanzo intitolato ‘Quando eravamo eroi’, ha parlato della possibilità che il suo libro approdi al cinema: “Sono già arrivate offerte, ma credo che sia più importante, rispetto al budget proposto, l’adesione alla storia, alla sua anima più profonda. Ma per ora non importa, non ho mai pensato al cinema mentre lo scrivevo”. Poi, l’attore, regista e scrittore lancia un “appello” a Luca Marinelli…

Il romanzo Quando eravamo eroi di Silvio Muccino potrebbe diventare un film. L’attore, regista e scrittore ha parlato di questa possibilità nel corso di un’intervista concessa a ‘Rolling Stone’: “Io ho i miei tempi, sono lento e non amo il presenzialismo. Il cinema non poteva darmi l’onestà e la libertà che cercavo in questa storia, ma ora forse abbiamo, io e la storia, le spalle abbastanza larghe per arrivare sul grande schermo. Sono già arrivate offerte, ma credo che sia più importante, rispetto al budget proposto, l’adesione alla storia, alla sua anima più profonda. Ma per ora non importa, non ho mai pensato al cinema mentre lo scrivevo”.

E quando l’intervistatore ha suggerito il nome di Luca Marinelli come possibile interprete del personaggio Alex, Silvio Muccino ha risposto: “Potrebbe esserlo. Sì, hai ragione, sarebbe perfetto. Facciamo un appello? Luca, se ci leggi, batti un colpo! Comunque, vedremo: per me questa storia è così importante che va protetta. Arriverà al cinema solo se potrà rimanere se stessa”.

Il libro Quando eravamo eroi (il terzo romanzo di Silvio Muccino, il primo da solista, dopo Parlami d’amore e Rivoluzione n. 9 scritti assieme a Carla Vangelista) è “un romanzo appassionato sulla forza dell’amicizia oltre il tempo e le metamorfosi, sul dolore e la meraviglia del diventare adulti, e sulla possibilità di essere, anche solo per un giorno, gli eroi della propria vita”.

Photo credits: Facebook

 

Commenti

commenti