Dopo Jeeg Robot, l’avvio delle riprese del nuovo film di Gabriele Mainetti “Freaks Out”

Sono iniziate le riprese del nuovo film di Gabriele Mainetti. Dopo Lo chiamavano Jeeg Robot, il regista romano torna sul grande schermo con un protagonista d’eccezione: Claudio Santamaria.

Freaks Out è il secondo lavoro cinematografico del regista e attore romano Gabriele Mainetti. Dopo il grande successo di Lo chiamavano Jeeg Robot, che ha trionfato nella cerimonia dei David di Donatello del 2016, Mainetti sta per tornare sul grande schermo. Ad annunciare l’inizio delle riprese è stata la casa di prduzione Lucky Red con un comunicato: “Il cielo azzurro solcato da una nuvola di fumo nero. La macchina da presa lentamente scivola verso il basso. Il fumo diventa sempre più denso e scuro. Quando la nebbia si dirada ecco apparire…”. La sceneggiatura è nata da un soggetto originale di Nicola Guaglianone ed è stata scritta dallo stesso Guaglianone insieme a Mainetti.

Le riprese di Freaks Out si svolgeranno tra Roma e la Calabria per le prossime 12 settimane in modo che il film sia pronto per l’uscita per l’inverno 2018/19.

Nel cast ci saranno Aurora Giovinazzo, Pietro CastellittoGiancarlo Martini e le “partecipazioni” di Giorgio Tirabassi, Max Mazzotta, Franz Rogowski. Ritorna come protagonista anche Claudio Santamaria, l’eroe del primo film di Mainetti. Ecco la sinossi del film: “Matilde, Cencio, Fulvio e Mario sono come fratelli quando il dramma della seconda guerra mondiale travolge Roma. Siamo nel ‘43, nel pieno del conflitto, e la città eterna ospita il circo in cui lavorano. Israel, il proprietario e loro padre putativo, scompare nel tentativo di aprire una via di fuga per tutti loro oltre oceano. I nostri quattro protagonisti sono allo sbando. Senza qualcuno che li assista ma, soprattutto, senza il circo, hanno smarrito la loro collocazione sociale e si sentono solo dei fenomeni da baraccone, “a piede libero” in una città in guerra”.

Photo credits Facebook

Commenti

commenti