Da Bad Moms 2 a Suburbicon: le uscite in sala del 6 e 7 dicembre

Per il weekend dell’Immacolata saranno tantissime le uscite in sala, scopriamo insieme tutte le trame.

Dall’irriverente Bad Moms 2 a Suburbicon, trama per trama, tutti i film da vedere al cinema in questo lungo ponte dell’Immacolata.

PATTI CAKE$

Nei suoi sogni è Patti Cake$, alias Miss Killa P., regina del rap, e sua nonna la chiama da sempre Superstar. Ma tutto il resto dell’anonimo paese nel New Jersey incui e’ cresciuta, poco distante ma già troppo lontano da Manhattan, l’ha soprannominata Dumbo, fin dai tempi delle medie. Patricia Dombroski, 23 anni e un futuro dietro le spalle, è troppo grassa e troppo bianca per sognare di fare la star del rap, genere prevalentemente nero e misogino. Ma Patricia ha i suoi alleati: il suo migliore amico Jheri, giovane farmacista di origine indiana dedito anima e corpo alla musica, e Basterd, rapper nerissimo duro e puro che si autodefinisce “l’anarchico anticristo” ma che non crede “nell’oggettificazione delle donne” (scopriremo sloo più avanti perchè sa esprimersi in modo così forbito).

FREE FIRE

Boston, anni ’70. Frank e Chris sono membri dell’IRA in cerca di mitragliatori M-16. Devono incontrare dei contrabbandieri, guidati dal sudafricano Vernon, per valutare lo stock in loro possesso, mentre Justine e Ord sono mediatori della transazione. A causa di una coincidenza e dei caratteri bollenti di alcuni elementi delle due gang nel giro di breve tempo parte uno sparo e il meeting degenera in una lotta all’ultimo sangue tra gang rivali.

MY LITTLE PONY: IL FILM

Twilight Sparkle, principessa dell’amicizia, deve organizzare una festa insieme alle fedeli amiche Rainbow Dash, AppleJack, Pinkie Pie, Fluttershy e Rarity. Ma l’arrivo di Tempest Shadow, un pony dal corno spezzato, crea scompiglio fra le principesse, alcune delle quali finiscono pietrificate. L’eroica Twilight dovrà cercare di salvare tanto loro quanto Equestria, minacciata da una forza oscura, cercando aiuto nel Palazzo degli Ippogrifi.

LOVELESS

Zhenya e Boris hanno deciso di divorziare. Non si tratta però di una separazione pacifica, carica com’è di rancori, risentimenti e recriminazioni. Entrambi hanno già un nuovo partner con cui iniziare una nuova fase della loro vita. C’è però un ostacolo difficile da superare: il futuro di Alyosha, il loro figlio dodicenne, che nessuno dei due ha mai veramente amato. Il bambino un giorno scompare.

THE VOID – IL VUOTO

Danny Carter, poliziotto in servizio notturno, trova un ragazzo ferito che brancola lungo un sentiero di campagna. Lo porta perciò al pronto soccorso più vicino, quello di un paesino: è un pronto soccorso a mezzo servizio, in dismissione e prossimo al trasloco a causa degli esiti di un incendio che ha colpito l’ospedale. Il medico, il dottor Powell, è perplesso: il ragazzo sembra sotto shock e dev’essere sedato per cercare di determinare che cos’ha.

L’INSULTO

Beirut, oggi. Yasser è un profugo palestinese e un capocantiere scrupoloso, Toni un meccanico militante nella destra cristiana. Un tubo rotto, un battibecco e un insulto sproporzionato, pronunciato da Toni in un momento di rabbia, innescano una spirale di azioni e reazioni che si riflette sulle vite private di entrambi con conseguenze drammatiche, e si rivela tutt’altro che una questione privata.

DUE SOTTO IL BURQA

Armand e Leila sono felicemente fidanzati e progettano di partire per New York. Un giorno Mahmoud, fratello maggiore di Leila, torna dopo un lungo soggiorno in Yemen che lo ha radicalizzato; venuto a conoscenza del rapporto tra sua sorella e Armand, decide di allontanarli. Per rivedere Leila, che ora vive segregata da suo fratello, Armand pensa dunque di travestirsi indossando un niqab (indumento che lascia scoperti solo gli occhi), spacciandosi una ragazza di nome Sheherazade, togliendolo unicamente quando lui e Leila sono soli. Il piano sembra funzionare, ma le cose si complicano quando Mahmoud si innamora di “Sheherazade”…

BAD MOMS 2 – MAMME MOLTO PIÙ CATTIVE

Come ogni anno le vacanze di Natale diventano un inferno soprattutto per le madri. Tra regali, cucina, addobbi, organizzazione e preparazione delle feste, Amy, Kiki e Carla si stressano per fare tutto alla perfezione. A complicare le cose poi, arrivano le loro madri, esigenti, critiche, inaccontentabili, che vogliono imporre la loro idea di Natale.

IL PREMIO

Oreste è un personal trainer con una moglie dispotica e il sogno di aprire una palestra: sogno alla cui realizzazione mancano 15mila euro. Suo padre Giovanni gli promette quella cifra in cambio di un compito preciso: accompagnarlo in automobile a Stoccolma, dove l’anziano scrittore dovrà ritirare il premio Nobel per la Letteratura.

SUBURBICON

Gardner Lodge vive nella ridente Suburbicon con la moglie Rose, rimasta paralizzata in seguito ad un incidente, e il figlio Nicky. La sorella gemella di Rose, Margaret, è sempre con loro, per aiutare in casa. L’apparente tranquillità della cittadina entra in crisi quando una coppia di colore, i Meyers, con un bambino dell’età di Nicky, si trasferisce nella villetta accanto ai Gardner. L’intera comunità di Suburbicon s’infiamma e si adopra per ricacciare indietro “i negri” con ogni mezzo. Intanto, due delinquenti, irrompono nottetempo nell’abitazione dei Lodge e li stordiscono con il cloroformio, uccidendo Rose.

Fonte trame: Trovacinema

Photo Credits: Leone Film Group, 01 Distribution

Commenti

commenti