Ridley Scott ‘cancella’ Kevin Spacey dal film “Tutti i soldi del mondo”

Il regista Ridley Scott ha deciso di cancellare le scene con protagonista Kevin Spacey nel film ”All the Money in the World” (”Tutti i soldi del mondo”), già pronto e in uscita il 22 dicembre al cinema: l’attore, al centro di una ‘bufera’ dopo la  diffusione delle notizie sulle accuse di molestie, sarà sostituito in tutte le scene dal collega Christopher Plummer. Michelle Williams e Mark Wahlberg, che nel film sono rispettivamente la figlia e l’avvocato del personaggio interpretato in un primo momento da Kevin Spacey, torneranno sul set per girare nuovamente le scene che ora li vedranno al fianco di Plummer.

Nuove conseguenze per Kevin Spacey, alla luce del ‘caso’ generato dalla diffusione delle notizie sulle accuse di molestie: l’attore sarà escluso dal film All the Money in the World (in italiano Tutti i soldi del mondo), già pronto e in uscita il prossimo 22 dicembre al cinema.

Il film racconta il rapimento in Italia nel 1973 di John Paul Getty III, nipote sedicenne del ricco magnate J. Paul Getty (interpretato, almeno inizialmente, proprio da Kevin Spacey), che si rifiutò di cooperare con i rapitori della ‘ndrangheta e di pagare il riscatto.

Nonostante manchino poche settimane all’uscita del film, il regista Ridley Scott ha deciso di tornare dietro la macchina da presa per girare nuovamente le scene con protagonista Kevin Spacey, che sarà sostituito dall’attore Christopher Plummer. Quest’ultimo – secondo quanto riferito da ‘Hollywood Reporter’ – era già la prima scelta del regista, ma la produzione aveva richiesto un nome di maggior richiamo. La decisione di sostituire Kevin Spacey con Christopher Plummer è stata unilaterale: Scott ha comunicato la sua scelta alla Sony solo nel pomeriggio di mercoledì. Michelle Williams e Mark Wahlberg, che nel film interpretano rispettivamente la figlia e l’avvocato di J. Paul Getty, torneranno sul set per rigirare le scene al fianco di Plummer.

Photo credits: Twitter

Commenti

commenti