In sala: da Madre! di Darren Aronofsky al nuovo film con Richard Gere L’incredibile vita di Norman, tutte le pellicole al cinema dal 27 settembre

Da Madre, il film che ha scioccato il pubblico di Venezia 74, a quello che segna il ritorno sul grande schermo di Richard Gere, L’incredibile vita di Norman, ecco tutti i film che saranno nei cinema italiani dal 27 settembre.

Tantissime le uscite in sala di questo ultimo weekend di settembre in cui, finalmente, i cinefili più appassionati potranno recuperare due delle pellicola che hanno diviso la stampa e il pubblico allo scorso festival di Venezia come Una famiglia di Sebastiano Riso e l’inquietante Madre! di Darren Aronofsky. Ma vediamo, film per film, quali sono le uscite in sala della settimana.

MADRE! di Darren Aronofsky

La relazione di una coppia viene messa a dura prova quando alcuni inattesi ospiti si presentano a casa loro, gettando nello scompiglio la loro tranquilla esistenza…

ALIBI.COM di Philippe Lacheau

Alibi.com è un servizio di copertura digitale per bugiardi cronici e disertori occasionali. Con un guizzo di temeraria creatività e un’ampia gamma di stratagemmi ben congegnati, il fondatore della società Greg, insieme con il socio Augustin e il dipendente Medhi, fornisce ai suoi clienti ogni sorta di scappatoia plausibile per evitare impegni e ramanzine. I singolari affari vanno a gonfie vele fino a quando Greg non si infatua di Flo, una ragazza dolce e gentile con un’avversione particolare per i… Bugiardi. All’indaffarato complice dei disonesti non rimane che escogitare anche per se stesso un alibi astuto e convincente, che nasconda la vera natura del business e preservi la storia romantica con l’adorata Flo. Ma le bugie, anche quelle architettate con cura, hanno le gambe corte e traballanti, e presto Greg scopre che il padre di Flo è proprio uno dei suoi affezionati clienti.

HUMAN FLOW di Ai Weiwei

Oltre 65 milioni di persone nel mondo sono state costrette a lasciare le proprie case per sfuggire alla carestia, ai cambiamenti climatici e alle guerre. È il più grande esodo umano dai tempi della Seconda guerra mondiale. Girato nel corso di un anno carico di eventi drammatici, Human Flow spazia in 23 paesi tra cui Afghanistan, Bangladesh, Francia, Grecia, Germania, Iraq, Israele, Italia, Kenya, Messico e Turchia…

UNA FAMIGLIA di Sebastiano Riso

Vincent è nato cinquant’anni fa vicino a Parigi ma ha tagliato ogni legame con le sue radici. Maria, più giovane di quindici anni, è cresciuta a Ostia, ma non vede più la sua famiglia. La loro quotidianità dall’apparenza così normale lascia trapelare un terribile progetto di vita portato avanti da lui con lucida determinazione e da lei accettato in virtù di un amore senza condizioni

JUKAI – LA FORESTA DEI SUICIDI di Jason Zada

La foresta Aokigahara, chiamata anche Jukai – La foresta dei suicidi, è un groviglio silenzioso di alberi e arbusti situato ai piedi del monte Fuji, in Giappone. La giovane Sara vi si inoltra per ritrovare la gemella Jess che tutti credono morta. La ragazza è svanita in circostanze misteriose durante un campeggio solitario, proprio nel luogo in cui si recano le persone intenzionate a togliersi la vita. Ma questo non basta a convincere Sara che Jess sia morta nella foresta degli orrori, così vola dall’altra parte del pianeta per rintracciarla. Lo spettacolo che le si presenta davanti ricorda lo scenario di un suo incubo ricorrente: il fitto ammasso di vegetazione racchiude oscuri misteri incomprensibili all’uomo, al di là dei sentieri battuti si consumano orrende visioni di paura, strazio e dolore, creature demoniache si nascondono nelle grotte gelate e nei fossi coperti. Chiunque vorrebbe fuggire da quel luogo selvaggio e labirintico, teatro di morte e sofferenza. Ma non l’ostinata Sara, almeno non prima di aver ritrovato sua sorella.

KOUDELKA FOTOGRAFA LA TERRA SANTA di Gilad Baram

Il leggendario fotografo ceco della Magnum Josef Koudelka, quarant’anni dopo aver scattato le famose immagini dell’invasione di Praga da parte delle truppe sovietiche, arriva in Israele e Palestina e rimane scosso dalla visione del muro alto nove metri in Cisgiordania.

IL CONTAGIO di Matteo Botrugno, Daniele Coluccini

In una palazzina di borgata si intrecciano le vite di Marcello e Chiara, di Mauro e Simona e del boss di quartiere Carmine. In questo scenario di umanità mutevole, perennemente sospesa tra il tragico e il comico, s’inserisce anche il professor Walter, scrittore di estrazione borghese, il quale ha da tempo una relazione con Marcello, ex culturista dalla sessualità incerta. Mauro, freddo e ambizioso spacciatore, sembra il solo a sentire la necessità di una svolta, mentre i poteri corrotti irrompono in quest’angolo di periferia. [sinossi]

L’INTRUSA di Leonardo Di Costanzo

Giovanna è la fondatrice del centro “la Masseria” a Napoli: le mamme del quartiere ci portano i bambini per sottrarli al degrado e alle logiche mafiose ed immergerli nella creatività e nel gioco. In quest’oasi cerca rifugio e ospitalità Maria, giovanissima moglie di un killer arrestato per l’omicidio di un innocente. Maria ha due figli. Per le altre mamme è il male incarnato. Ma la scelta di Giovanna è più difficile. Chi ha bisogno di più aiuto?

L’INCREDIBILE VITA DI NORMAN di Joseph Cedar

Norman Oppeheimer, operatore e millantatore a fin di bene, incontra Micha Eshel, politico israeliano che attraversa un periodo buio e incerto della sua vita. Norman aiuta Eshel a rialzarsi, favorendone anche l’ascesa politica. Tre anni dopo, Eshel è diventato primo ministro, e i due non si vedono da un po’. Il loro nuovo, imminente incontro, troverà la loro amicizia ancora intatta?

Photo Credits: ufficio stampa

Commenti

commenti