The Walking Dead e altre serie: riprese bloccate per l’uragano Irma

L’uragano Irma ha devastato la costa orientale ma non si è limitato a distruggere le città. Anche i set hanno risentito della sua presenza, come quello di The Walking Dead.

L’uragano Irma ha colpito violentemente gli Stati Uniti, provocando l’allerta negli stati del Sud e un’evacuazione di massa. I danni peggiori si sono temuti per Miami, dove anche il Presidente Trump ha invitato la gente ad andare altrove per sfuggire alla furia pericolosa di Irma. Ma l’uragano non si è limitato ad abbattersi sulla Florida, ma ha colpito anche la Georgia. E proprio in Georgia avevano luogo le riprese di The Walking Dead: l’ottava stagione della celebre serie TV degli zombie era in lavorazione e debutterà il 22 ottobre su AMC.

La furia di Irma ha costretto la produzione a interrompere le riprese, per non incorrere in danni più gravi. Il governatore della Georgia ha lanciato lo stato di allerta e il set è stato chiuso, ma potrebbe già riaprire oggi o nei prossimi giorni. Lo stop momentaneo dei lavori non ha coinvolto solo The Walking Dead ma anche altre produzioni come Lodge 49, nuova serie in arrivo. La Georgia è uno dei set più battuti: oltre alla serie AMC ospita il contesto di The Originals, ha ospitato The Vampire Diaries così come tante altre produzioni.

Irma non è il primo “incidente” a colpire The Walking Dead; quest’estate la produzione si era interrotta ancora, per la morte improvvisa di uno stuntman mentre faceva il proprio lavoro. Il giovane non è sopravvissuto a una caduta di diversi metri effettuata per motivi di scena e per fare luce sulla sua morte è stata aperta un’inchiesta interna. Ora invece è l’uragano a vessare la produzione della serie sugli zombie, che i fan non vedono l’ora di ritrovare sul piccolo schermo.

TWD

LEGGI ANCHE THE WALKING DEAD 8: NUOVE IMMAGINI UFFICIALI DELL’EPISODIO 1

Photo Credits Twitter

Commenti

commenti