50 Sfumature di Rosso: Anastasia Steele e Christian Grey sposi nel nuovo poster

Sono stati diramati da Universal Pictures i nuovi poster di 50 Sfumature di Rosso in cui possiamo dare un primo sguardo allo splendido vestito da sposa in pizzo di Anastasia Steele.

Il 9 febbraio prossimo in America, e presumibilmente anche in Italia, arriverà nei cinema il terzo film tratto dagli omonimi romanzi della saga erotica della scrittrice britannica E.L. James, 50 Sfumature di Rosso.

Grazie a questa pellicola, diretta come lo scorso capitolo da James Foley, assisteremo all’atteso matrimonio di Christian (Jamie Dornan) e Anastasia (Dakota Johnson), la quale ha accettato di sposare il miliardario sul finale del secondo capitolo della trilogia durante una lussuosa festa in casa Grey.

Il matrimonio però per i due innamorati non sarà sinonimo di serenità né di un immediato “e vissero felici e contenti” in quanto Jack Hyde (Eric Johnson), dopo essere stato licenziato da Christian a causa delle sue mire sulla Steele, è deciso più che mai a vendicarsi e cercherà di estorcergli denaro prima tentando di rapire Ana e poi perpetuando il rapimento di Mia (Rita Ora).

In attesa di sapere come andrà a finire questo lungometraggio che aggiunge una nota di thriller alla saga, Universal Pictures ha diramato due nuovi poster di 50 Sfumature di Rosso in cui è possibile dare un primo sguardo all’impeccabile vestito da sposa di anastasia Steele.

L’abito, bianco e candido come la protagonista del film, è impreziosito da una serie di ricami che dalla schiena arrivato allo strascico. Oltre al poster completamente Anastasia-centrico la casa di distribuzione ha anche condiviso un altro manifesto in cui sono immortalati i due innamorato che hanno fatto sognare il mondo proprio nel giorno del loro matrimonio.

Esattamente come per i capitoli precedenti, anche 50 Sfumature di Rosso avrà l’onore di arrivare nei cinema per permetterci di festeggiare di San Valentino godendoci le avventure di una delle coppie più amate degli ultimi anni.

Photo credits: Universal Pictures

Commenti

commenti