Grey’s Anatomy 13×22: “Leave It Inside” riassunto e commento

Alex contro tutti e grandi passi avanti per Meredith nell’episodio 22 di Grey’s Anatomy dal titolo Leave It Inside.

Stanotte, 4 maggio, è andato in onda oltreoceano il 22esimo episodio della stagione 13 di Grey’s Anatomy che si è aperto con una scena davvero importante, soprattutto per tutti i sostenitori della coppia formata da Meredith e Nathan. La Dottoressa Grey, infatti, ha deciso di regalare il “tumore perfetto”, uno dei simboli del suo amore con Derek, ad Amelia a segno del suo affetto per la donna ma soprattutto del fatto che con Riggs sta davvero voltando pagina ora che Maggie è a conoscenza della loro storia e sembra aver superato l’iniziale delusione per le bugie della sorellastra.

In ospedale intanto arriva un bambino con un grande tumore a cervello: il piccolo vuole essere operato e ha preso da solo un treno per chiedere aiuto ai medici di Seattle. Alex si rende subito disponibile, mentre Eliza Minnick è contraria al fatto che venga toccato un minore senza il consenso dei genitori e lo manda via.

Liam dopo un po’ torna di nuovo al Grey Sloan Memorial Hospital ma stavolta va direttamente alla ricerca di Karev e alla fine viene operato da Amelia su permesso del pediatra che per questa ennesima alzata di testa mette nuovamente a rischio la sua carriera, cosa che reputa assolutamente superflua davanti alla possibilità di salvare la vita a un bambino malato e vittima delle assurde convinzioni religiose dei genitori.

Intanto la Minnick si rende conto che Stephanie non sta bene e che dopo la morte di Kyle, paziente di cui si era innamorata, non ha più fatto consulenze mediche. Inoltre la Edwards di mette contro la sua insegnante e protegge con tutte le sua forza Alex e la sua scelta di operare Liam, arrivando ad accusare il padre del bambino con violenza. Fortunatamente l’operazione del piccolo va alla grande ed è Karev ha dare la notizia alla madre sottolineandole che è altamente improbabile che il piccolo possa essersi recato da solo a Seattle dato che il tumore lo aveva reso completamente cieco…

Oltre a quello di Liam l’altro caso della puntata 13×22 di Grey’s Anatomy è stato quello di Holly, una paziente che si è ferita durante il sesso e che è stata curata dalle sapienti mani di April, Meredith, Amelia e Maggie che finalmente, dopo tanto tempo, tornato a operare insieme.

Per quanto riguarda le storyline sentimentali in questo episodio Eliza e Arizona finalmente si sono lasciate andare alla passione, mentre Andrew ha tentato, senza successo, di dichiararsi a Jo. Meredith continua la sua relazione con Nathan e, a segno che le cose stanno prendendo la giusta piega, decide di mettere il post-it di nozze in un cassetto: la puntata si chiude proprio con i Merthan che escono dall’ospedale mano nella mano, finalmente felici… Quanto durerà questo idillio considerando che è probabilmente la ex di Nathan, che lui crede morta, è ancora lì fuori da qualche parte?

Photo Credits: ABC

Commenti

commenti