Cinquanta Sfumature: il regista James Foley vuole una serie tv

E’ da poco uscito al cinema Cinquanta Sfumature di Nero, il secondo capitolo della saga scritta da E.L. James, ma sembra che la storia di Christian Grey e Ana Steele non si fermerà solo al cinema. Presto potremmo avere infatti una serie tv. 

Cinquanta Sfumature di Nero è uscito da poco al cinema e già si trova in cima alle classifiche dei box office italiani e di tutto il mondo. Mentre i fan attendono con sempre meno impazienza il terzo capitolo della saga ovvero Cinquanta Sfumature di Rosso, saranno lieti di sapere che potrebbe presto partire un progetto per trasportare la storia d’amore di Christian Grey e Ana Steele sul piccolo schermo con una serie tv.

L’idea di creare questo progetto è venuta al regista James Foley, che ha lavorato per il secondo film e che è stato già scelto per la regia del terzo e ultimo capitolo della storia: “Ho suggerito a Erika (l’autrice dei romani) di fare una mini serie per ampliare la storia. Magari su Netflix, dato che c’è così tanto nei suoi romanzi. Le piacerebbe se si potesse narrare qualcosa di più completo” ha detto Foley alla stampa. Per adesso non c’è nulla di ufficiale, ma se i fan lo volessero il loro desiderio potrebbe diventare realtà come è già accaduto per il libro scritto dal punto di vista di Christian Grey.

Probabilmente però ad interpretare i personaggi non saranno di nuovo gli amati Jamie Dornan e Dakota Johnson visto che dopo le riprese dell’ultimo film vorrebbero lavorare in progetti diversi dalle Cinquanta Sfumature. Forse la produzione potrebbe di nuovo proporre i nomi di Matt Bomer e Alexis Bledel che inizialmente erano stati scelti per la parte.

Cinquanta Sfumature: il regista James Foley vuole una serie tv

Photo Credits Facebook

Commenti

commenti