Golden Globe 2017: tutti i vincitori | Velvet Cinema Italia

Golden Globe

Golden Globe 2017: la cerimonia e tutti i vincitori

Golden Globe 2017: tutti i vincitori

L'edizione 2017 dei Golden Globe ha come protagonisti grandi nomi di attori, registi e film di qualità, chi otterrà gli ambiti riconoscimenti? Lo scopriamo nel corso della nottata.

Tutto è pronto per l'edizione 2017 dei Golden Globe, le celebrità sfilano sul red carpet per aggiudicarsi l'ambito premio. La La Land di Damien Chezelle con Ryan Gosling ed Emma Stone è senza dubbio il film favorito sia per le 8 candidature ricevute, ma anche per il fenomeno di successo che ha creato con la sua uscita: sia in termini di pubblico (negli Stati Uniti), che dal punto di vista della critica internazionale. Tra i film in corsa tra i più nominati ci sono Manchester by the Sea, Hacksaw Ridge di Mel Gibson o Lion, e tra gli internazionali The Salesman - Il Cliente di Farhadi e Nerduda di Pablo Larrain. Tra le donne saranno presenti moltissime attrici di pregio, Amy Adams per The Arrival si sfiderà con Natalie Portman per Jackie, mentre come miglior attrice protagonista in una commedia o film musicale se la vedranno Emma Stone per La La Land e Meryl Streep per Florence. (LEGGI ANCHE MERYL STREEP RECORD DI 30 CANDIDATURE AI GOLDEN GLOBE).

 

Dopo il lungo red carpet  e la presentazione di Jimmy Fallon si inizia subito con le premiazioni: per le serie TV Billy Bob Thornton vince come Miglior attore in una serie drammatica per Goliah, mentre per i film come Miglior attore non protagonista per un film drammatico l'award va a Aaron Taylor-Johnson per Animali Notturni di Tom Ford.
La migliore attrice femminile per una serie TV Commedia è Tracee Ellis Ross per Black-ish.  Atlanta vince come miglior serie tv non drammatica. Hugh Laurie  da ex Doctor House ha vinto come miglior attore non protagonista per la serie "The Night Manager".

La La Land inizia a collezionare i primi premi: come Miglior Colonna Sonora originale  e  City of Stars è il miglior brano originale. La competizione in questo caso era ardua in quanto competeva con un altro film - anche se d'animazione - che era stato giudicato con la colonna sonora più bella, si tratta di Sing.  La particolarità da sapere è che la colonna sonora di La La Land è stata incisa quella di Singin' in The Rain e del Mago di OZ, doveva portare bene no?

Viola Davis è la miglior attrice non protagonista per il suo ruolo in Fences, sorpassando Nicole Kidman che competeva nella stessa categoria per il film Lion. E proprio per questo film il trailer viene presentato dal giovane protagonista che suscita un moto di tenerezza ed un applauso da parte di tutto il parterre. Ryan Gosling si aggiudica il premio come Miglior Attore Protagonista in una commedia o film musicale, per La La Land, giocando anche con Ryan Reynolds che competeva per Deadpool, Michael Keaton per The Founder e Hugh Grant per Florence.

Arriva il tanto atteso momento della miglior scenggiatura, che anche in questo caso va a La La Land, o meglio a Damien Chazelle, il fantastico regista trentenne che ha già regalato la magia al pubblico con questo film che in Italia vedremo da fine gennaio e che è stato presentato nel corso della 73esima Mostra del Cinema di Venezia.

Inaspettatamente il Golden Globe  per il Miglior Film di Animazione va a Zootopia, nonostante la concorrenza di film come Sing e La mia vita da Zucchina (in shortlist anche per gli Oscar come Miglior Film Straniero). Dopo la consegna di questo premio la commissione rende un omaggio a Carrie Fisher e Debbie Raynolds scomparse rispettivamente il 27 e 28 dicembre 2016.

Poi è la volta del Miglior Film in Lingua Straniera, che se lo aggiudica - anche qui inaspettatamente - il film francese Elle diretto da Paul Verhoeven, con protagonista Isabelle Huppert. Come favoriti partivano certamente Neruda di Pablo Larrain e Il Cliente di Farhadi, quindi questo premio risulta ancora più sorprendente.

Tom Hiddleston nonostante la prima nomination in assoluto ai Golden Globes conquista il premio come miglior protagonista maschile in una serie TV drammatica per The Night Manager, e nel ringraziamento non manca di nominare il suo collega Hugh Laurie.

Per tornare alle Serie Tv Clare Foy vince il titolo di Miglior attrice per una serie tv drammatica per il suo ruolo della Regina Elisabetta II in The Crown (LEGGI ANCHE I 5 MOTIVI PER VEDERE THE CROWN). La serie targata Netflix, The Crown si aggiudica anche il riconoscimento come Miglior  Serie Drammatica combattendo contro "giganti" del calibro di Game of Thrones e Westworld.

Il momento molto commovente, ma anche ironico creato dalla fantastica Viola Davis è solo il preludio per la consegna  del Golden Globe alla Carriera a Meryl Streep, il momento del passaggio di mani della statuetta è preceduto da un lungo filmato con i più grandi successi dell'attrice, delle sue 30 nominations (LEGGI QUI L'ARTICOLO SUL RECORD DI NOMINATION PER MERYL STREEP).

Damien Chazelle fa la doppietta anche con il Golden Glober per  la Miglior Regia per La La Land, ma ormai non c'erano più dubbi, il film musicale ha conquistato la giuria e sta surclassando gli avversari.
Così come Emma Stone vince il premio come Miglior Attrice in un film Musicale o Commedia ovviamente sempre per La La Land, sottraendo così  - meritatamente - il premio alla Streep.

La La Land fa il pieno di statuette completando quello per Miglior Film Musicale o Commedia, anche gli stessi annunciatori del premio ormai non fanno nemmeno più finta di mostrare sorpresa per il contenuto della busta. Ottimo risultato per il film di Chezelle che trionfa in tutte e 7 le categorie per le quali era stato nominato.

Casey Affleck è il Miglior Attore Protagonista in un film Drammatico per Manchester by The Sea,  che competeva anche  - tra gli altri - con Viggo Mortensen per Captain Fantastic. Leonardo Di Caprio è chiamato ad annunciare il premio per la Migliore Attrice in un film Drammatico, che va  - anche qui contro le previsioni - ad Isabelle Huppert per il suo ruolo in Elle. Dal volto visibilmente sorpreso nemmeno lei si aspettava questo riconoscimento avendo dato tutti per favorite Amy Adams per The Arrival e Natalie Portman per Jackie.

La serata si chiude con Sylvester Stallone che annuncia il premio per il miglior film drammatico che va a Moonlight, anche qui i favoriti erano altri, da Manchester By The Sea ad Animali Notturni di Tom Ford.

La nottata dei Golden Globe si conclude così, il prossimo appuntamento è quello con la Notte degli Oscar il prossimo 26 febbraio.

Commenti

commenti

Scritto da appassionati di settore con un punto di vista personalissimo e di forte impatto.

Tantissime review, tutte le nuove uscite in sala, risultati di box office, trailer, anteprime e indiscrezioni rubate agli addetti ai lavori.

Copyright © 2016 MetUp srl

To Top