Neri Parenti, Colpi di fortuna: dal 19 dicembre al cinema. Trailer ufficiale

Dicembre è ormai alle porte e, di conseguenza, stiamo entrando nel pieno della “battaglia” combattuta a colpi di commedie natalizie. In campo c’è anche Neri Parenti con il suo Colpi di fortuna, che arriverà nelle sale il 19 e ha come protagonisti Christian De Sica, Lillo e Greg, Luca e Paolo, Francesco Mandelli, Fatima Trotta. La Filmauro, che produce la pellicola, ha rilasciato il trailer ufficiale. Che preannuncia una sacrosanta dose di divertimento.

Colpi di fortuna è diviso in 3 episodi: nel primo si racconta la vicenda di Mario (Luca Bizzarri) e Piero (Paolo Kessisoglu), impiegati di terra di una compagnia di crociere al porto di Napoli. Sono genovesi e coltivano il sogno di avere una barca tutta loro: “Paolo – si legge nella sinossi ufficiale – è innamoratissimo di Barbara (Fatima Trotta), cassiera del bar-tabacchi sul piazzale del porto: non ha il coraggio di dichiararsi ma pur di vederla compra decine di pacchetti di sigarette ogni giorno… e non fuma!“. La ragazza viene trasferita alla ricevitoria del Lotto ma Piero non molla e, pur di continuare a vederla, si mette a giocare. Utilizzando i soldi che avrebbero dovuto servire per il pranzo. Viene, però, a sapere che Barbara è fidanzata. E il suo mondo crolla in mille pezzi. Però… Però “il giorno dopo Mario scopre al telegiornale che con la combinazione giocata dal suo amico hanno vinto 64 milioni di euro. Corre a casa di Piero e lo trova con i postumi di una sbornia epocale e di una notte turbolenta. Ma il peggio deve ancora venire: il biglietto vincente è nella giacca che Piero aveva indosso la sera precedente. Ma la giacca DOV’E’?“. Inizia così una rocambolesca caccia per la città, che vedrà Mario e Piero protagonisti di situazioni a dir poco insolite e paradossali, fra cui un incontro con i calciatori del Napoli Hamsik, Maggio e Insigne.

Nel secondo episodio, invece, lo spettatore fa la conoscenza di Gabriele Brunelli (Christian De Sica): è un imprenditore tessile di successo, ma ha il terrore della sfortuna ed è terribilmente superstizioso. “Sta per concludere l’affare della vita: ottenere l’esclusiva di una pregiatissima lana prodotta da capre mongole. Bernardo Fossa (Francesco Mandelli) è uno dei rari traduttori italiani dal mongolo, ma soprattutto è uno dei più grandi porta sfiga che la storia conosca!”. Basti immaginare come si sentirà Brunelli quando scoprirà di aver bisogno di Bernando lo iettatore; all’inizio è ignaro della “caratteristica” del ragazzo e quindi lo assume, ma dal suo arrivo in azienda prende il via una serie di incidenti surreali ed esilaranti. Alla fine, esasperato, Brunelli esplode. “Ma ancora una volta la Fortuna ci mette lo zampino…una telefonata cambierà tutto ed il colpo di una vita si rivelerà strafortunato!“.

Terzo episodio: “Felice (Lillo), “ex ballerino di prima fila di Raffaella Carrà, ora fa l’insegnante di danza… in una casa di riposo di lusso. Amato da tutti per il suo altruismo e la sua generosità, ha una famiglia numerosa con ben quattro figli di cui due adottivi“. Far quadrare il bilancio è sempre una grande fatica, ma ecco arrivare il Colpo di Fortuna: Felice riceve “un’eredità dal padre che non aveva mai conosciuto e che credeva morto da tempo“. Tuttavia c’è un piccolo imprevisto: “il lascito in denaro è quasi inesistente ma in compenso ‘l’eredità’ comprende anche Walter (Greg), ‘un fratello a sorpresa’ pieno di manie, pazzie e fissazioni assurde“. Anche in questo caso, poi, accade qualcosa di assolutamente imprevedibile…

Foto by Ufficio Stampa

Commenti

commenti